Melany Sferragatta – Scrittrice

“Ho avuto tante idee sulla trama del mio primo libro e sono giunta alla conclusione di voler condividere semplicemente la parte più trasparente di me”

“I had so many ideas for my first book’s story, I ended up simply sharing the most transparent version of myself.”

 

Melany viaggia da 4 anni e ne ha solo 22, ma la ricchezza che acquisisce nel viaggio apre la sua mente giorno dopo giorno, rendendola una ragazza capace di insegnare tanto.  La sua passione è la scrittura. Ha deciso così che il miglior modo per poter condividere tutto il suo entusiasmo, il suo amore per la vita, potesse essere un libro. Il suo sogno è che esso possa arrivare a più persone possibili, cosciente di poter trasmettere un messaggio importante.  Nel 2017 ha inoltre lavorato per una rivista Australiana che le dava la possibilità di raccontare, attraverso gli articoli, delle sue esperienze.

Melany has been travelling for 4 years and she is only 22 years old, but the wealth she acquires during her journey opens her mind day after day, making her a girl capable of teaching so much.  Her passion is writing. So she decided that the best way to share all her enthusiasm, her love for life, could be a book. Her dream is that it will reach as many people as possible, aware that she can convey an important message.  In 2017 she also worked for an Australian magazine that gave her the opportunity to tell, through articles, of her experiences.

 

 

Che cosa ti spinge a viaggiare?

Per me viaggiare è sinonimo di vivere. Il viaggio mi ha dato e mi continua a dare tantissimo: le conoscenze lungo il cammino che aprono la mia mente a mondi sconosciuti, le viste mozzafiato che mi fanno capire la mia minima importanza davanti all’enormità Terra, le sfide vinte che mi rendono consapevoli della mia forza e quel sentimento di invincibilitá, di essere così piccoli ma così potenti, di vedere così tanto ma di non imparare mai abbastanza. Tutto questo mi spinge a viaggiare, per arrivare ad essere una persona migliore ogni giorno e per non farmi scappare tutto ciò di meraviglioso che mi circonda.

What makes you want to travel?

For me travelling is living. Travels gave me and keep giving me so much.
The people I meet during the journey who stretch my mind towards unknown realities, the unbelievable views which make me realize how minimum I am compared to the hugeness of the Earth, the won challenges that confirm how strong I can be and that feeling of invincibility, of being so little, but so powerful, of seeing so much but never learning enough.
All of this makes me want to travel more and more, to keep improving, growing and being a better person day by day, not letting me miss life.

 

 

Qual è la tua modalità di viaggio?

Non mi definirei proprio una backpacker. Quando viaggio mi piace essere parte del viaggio, parte di una comunità. Cerco in tutti i modi di non viaggiare come turista ma cercando di adattarmi alla vita locale, per riuscire ad assaporare il più possibile ogni sfumatura della cultura. Di solito viaggio con l’aiuto di applicazioni come Couchsurfing o Workaway. Entrambi sono piattaforme che danno la possibilità di essere ospitati dalla gente del luogo e dare qualcosa a loro in cambio (oltre al fatto di risparmiare un bel po’).

What is your travel mode?

I wouldn’t describe myself as a backpacker. When I travel, I like being part of the trip itself, part of a community. I try, as much as I can, not to travel as tourist but travel as a local, living to the fullest every shade of the culture. Usually I travel with the help of apps such as couchsurfing or workaway. Both give the possibility to travelers to connect with locals, and give them something in exchange (besides being able to save a lot of money too).

 

Crawley Edge Boatshed - Perth (Australia)
Crawley Edge Boatshed – Perth (Australia)

 

Parla della tua esperienza in Australia con la rivista di viaggi.

Scrivere è sempre stata una delle mie passioni più grandi. Lo faccio da quando ero piccola. Quando sono arrivata in Australia ho sentito la necessità di cercare di trasformare la mia passione in qualcosa di più professionale. Tanti mi hanno detto che la strada più semplice, per unire la passione per il viaggio a quella per la scrittura, sarebbe stata seguire quella della travel blogger. Io però non mi ci sono mai vista. Riflettendo su quello che avrei potuto fare e cercando un po’ su internet ho trovato un concorso per cui bisognava scrivere alcuni articoli di viaggio. Il vincitore avrebbe scritto professionalmente per una rivista di viaggi in Australia. Ci ho provato e ci sono riuscita! Non me lo sarei mai aspettata, ma ci speravo tanto. Ho adorato scrivere articoli sui miei viaggi e la soddisfazione di vederli pubblicati è stata unica.

Talk about your experience in Australia with the travel magazine.

Writing has always been one of my biggest passions. I’ve done it since I was a kid and, when I was in Australia, I felt the need to try to transform my passion in something more professional. Many people had told me that, with my two big passions for writing and travelling, I could totally try to be a travel blogger.
I could never imagine myself being one though. Browsing on Google, I found a sort of competition, where I had to submit some articles; few of them would be selected and the winner would professionally write for the magazine. I gave it a try and I made it!! I would have never expected it, but I was hoping for it so bad.
I loved writing articles about my trips and the satisfaction of seeing them published was priceless!

 

 

Parla del tuo libro che stai scrivendo.  Che cosa vuoi raccontare?

Scrivere libri è il mio obiettivo chiave. La mia passione della scrittura si fonde con la mia creatività e non c’è miglior modo di esprimerla se non attraverso un libro personale. Ho avuto tante idee sulla trama del mio primo libro e sono giunta alla conclusione di voler condividere semplicemente la parte più trasparente di me. È tratto dal mio diario di viaggio scritto durante il periodo in cui ho fatto volontariato nel sud est asiatico. Uno dei periodi più difficili, belli e di cambiamento della mia vita. Mi ha dato così tanto e c’è veramente tanto che voglio condividere con la pubblicazione di questa storia.
Spero possa trasmettere forza, coraggio, ispirazione. Parla di un cambiamento e di una transazione, ma anche di sfide sia interne che esterne. Spero possa ispirare qualcuno a mettersi alla prova, a non abbattersi e ad amare.

Talk about the book you’re writing.  What do you want to tell?

Writing books is my main goal. My big passion for writing, merges with my creativity and there’s no better way to share it, if not with my own book. I had so many ideas for my first book’s story, I ended up simply sharing the most transparent version of myself. It’s inspired by my travel diary, written during my volunteering experience in southern east Asia.
One of the hardest, best and most life changing periods of my life.
It gave me so much and there is so much i want to share by publishing this story.
I hope it will transmit strenght, courage and inspiration.
It talks about change, about transitions, but also about challenges, in and out.
I really hope it can inspire someone else to prove themselves, to not give up and to love.

 

Canal Rock Yallingup, Augusta - "è stato molto difficile scalare lì sopra con un vestito.. ma ne è valsa assolutamente la pena. Direi che la mia espressione lo dice chiaro. La natura è speciale."
Canal Rock Yallingup, Augusta – “è stato molto difficile scalare lì sopra con un vestito.. ma ne è valsa assolutamente la pena. Direi che la mia espressione lo dice chiaro. La natura è speciale.”

 

In che momenti della giornata scrivi?

Non c’è un momento esatto. Quando mi sento ispirata, e ho abbastanza tempo, scrivo.

At what times of the day do you use to write?

There’s not an exact moment. When I feel inspired, and if I have enough time, I write.

 

 

Cosa ti ispira?

Questa è una domanda molto difficile e che mi sono posta a me stessa molte volte. Non saprei dare una risposta precisa. Mi ispira il cambiamento, quando cambio aria mi sento sempre più ispirata. Spesso, mi sento ispirata quando ammiro il mare, altre volte, parlare con qualcuno di interessante mi da ispirazione.

What are you ispired by?

This is actually a very difficult question, which I asked myself a lot of times too. I wouldn’t know exactly what to answer. I get inspired by change, when I change environment, I always feel more inspired.
Often, I find inspiration by staring at the ocean.
Other times, talking with someone interesting, gives me inspiration.

 

Tegallalang, Bali, Indonesia
Tegallalang, Bali, Indonesia

 

Vuoi condividere una pagina del tuo libro?

Do you want to share one page of your book with us?

Questa è la prima pagina:
This is the first page:

Most of the people fear death. I was never scared of dying, until then.
Death is such a weird concept, what is death? I rather die than not live.
I got close to it, and my biggest fear wasn’t about not being able to experience the human existence anymore but, not have lived everything that the human experience could possibly offer me.
Can you imagine that? We were given the wonderful gift of living in this incredible Planet filled with diversity, colors, magic, and craziness.
A lifetime is never going to be enough to see and live everything that is offered us, but a lifetime, if lived the right way, can be enough to experience greatness, and especially, to LIVE.
Smells, Colours, Senses, Feelings, Vibes, Differences, Music, Dances, Views, Growth, Connections.
There is so much.
Death doesn’t scare me.
Not living does.
I realized I had lived every day as I could, up to then. But I realized I could live way more if I only wanted to.
I needed to die, in order to live.
Not physically, but spiritually.
My body was only confused and scared, but my soul knew it all. That’s why it rebirthed stronger than ever and knowing exactly where to go.

 

 

Parla di una esperienza che é stata significativa per te in uno dei tuoi viaggi.

Anche questa è una domanda difficile, perché ce ne sono così tante!! Forse quella che mi ha cambiata di più, e quindi molto significativa, è stata in un piccolo villaggio dell’Indonesia, il luogo più povero in cui sia mai stata in vita mia. Ho vissuto lì per un mese mentre facevo volontariato come insegnante d’inglese. Non c’era doccia, né acqua, né letti. Povertà assoluta. Adattarmi ad una realtà così diversa è stata dura ma estremamente toccante. Vedere persone che non hanno niente, vivere come se avessero tutto, è stato ciò che mi ha cambiata profondamente.

Talk about an experience that has been significant to you on one of your trips.

This is a difficult questions too, cuz there are so many!! Maybe the experience that changed me the most, therefore the most significant one, happened in a little Indonesian village. The poorest place I’ve ever been in my life. I lived there for one month, while I was volunteering as an English teacher. No showers, no toilets, no water, no beds. Absolute poverty. Having to adapt to such a different reality was so hard but extremely touching.
Seeing people who had nothing, living as if they had everything, was what truly changed me deeply.

 

Lilyvale - Sydney (Australia)
Lilyvale – Sydney (Australia)

 

"I saw the entire room, my entire body, and the entire universe covered with red flowers, and in that instant my soul was obliterated...this was not an illusion but reality itself." - Yayoi Kusama
“I saw the entire room, my entire body, and the entire universe covered with red flowers, and in that instant my soul was obliterated…this was not an illusion but reality itself.” – Yayoi Kusama

 

 

One thought on “Melany Sferragatta – Scrittrice

Comments are closed.